Cosa c'è di nuovo Tutte le informazioni sugli scrittori Gli autori raccontano Approfondimenti, notizie e libri Appuntamenti con gli autori L'arte del web e i libri La sezione Feltrinelli Digital Le classifiche dei più cliccati e dei più venduti I Blog dei nostri autori Feltrinelli Podcast


Risultati: in rosso i libri; in nero gli autori
23 ottobre 2020
In Universale Economica
Fenomeni e fonemi: il blog di Tommaso Giartosio
Voci in arrivo 13 gennaio 2006


Domenica 15, verso le 18, sarò al Teatro Palladium, alla Garbatella, per questa manifestazione:

http://www.teatro-palladium.it/palladium_06/palladium.html

Leggerò "Pian Due Torri". Chi segue questo blog l'ha già letto, lettura oculare, il 17 giugno 2005. Ma la la lettura aurale, acustica, uditiva, si sa! è un'altra cosa. (A me piace molto leggere ciò che scrivo, come anche ciò che scrivono altri.)

Altre novità. Ho quasi finito di correggere il racconto su Segni di cui vi ho parlato il 20 e il 29 ottobre scorsi. (Decisamente la mia scrittura sta diventando sempre più geografica, una forma di mappatura.) Lo posterò presto.

Infine, da lunedì torno a Fahrenheit, solo per nove puntate. Posso già farvi qualche anticipazione.

Lunedì 16 parlerò con lo scrittore iracheno Younis Tawfik di un libro autobiografico di Hassan Massoudy, "Così lontano dall'Eufrate. Gioventù di un artista in Iraq" (Editrice Pisani). Oltre ad affrontare questioni storico-politiche, parleremo di linguaggio: Tawfik dal '90 scrive in italiano, e Massoudy in francese con l'aiuto della sua compagna Isabelle. Inoltre parlerò con Marco Bouchard di un suo libro (scritto insieme a Giovanni Mierolo) che sembra interessantissimo: "Offesa e riparazione. Per una nuova giustizia attraverso la mediazione" (Bruno Mondadori). Un viaggio attraverso il nesso offesa-riparazione, dalla filosofia di Benjamin, Girard, Foucault alla "Commissione per la verità e la riconciliazione" istituita in Sudafrica.

Martedì 17 il libro del giorno sarà un romanzo di Pier Mario Fasanotti, "Donne da lontano" (sembra interessante, e la Pequod sceglie con cura i suoi autori).

Mercoledì 18 sarà il turno di un romanzo storico, o storico-artistico, ispirato al furto della Monna Lisa dal Louvre, "Sorridi, Gioconda!" di Giuseppe Scaraffia (Mondadori). Ma ci sarà anche tempo per discutere di come si costruisce (certo, con la materia prima giusta) un genio del male: la mia interlocutrice sarà Loretta Napoleoni, autrice di "Al-Zarqawi. Storia e mito di un proletario giordano" (Marco Tropea).

Giovedì 19, infine, dovrei incontrare uno dei principali autori teatrali USA, John Guare: il suo testo più noto, "Sei gradi di separazione" - da cui è stato tratto anni fa un bel film - viene ora pubblicato da una nuova e molto promettente casa editrice teatrale, la "Reading Theatre" di Monica Capuani.

Ecco. Più in là i miei occhi non vedono. Ci sarebbero in realtà un paio di novità molto più grosse, ma in attesa che si concretizzino, scaramanticamente taccio.
 
I vostri commenti
Il commento di nheit 6 febbraio 2006


Perché questo silenzio?Non va per niente bene . Qui aspettiamo ... nheit


 
Il commento di BetteDavis 31 gennaio 2006


Caro TG, ho lasciato un'email disperata a Fahrenheit perché ho scoperto i links dal sito a Wikipedia. L'ultima volta che ho tenuto il lutto così è stato quando defunse la Regina Madre (30 marzo 2002). Ti prego di intercedere presso le alte sfere fahreneittiane. Grazie. Tuo, BD.


 
Il commento di nheit 22 gennaio 2006


Pian Due torri. L'ho letto solo adesso . "..ragazzi molto leggeri e signori molto seri salgono disciplinatamente su quello spalto, a fine giornata, a respirare. Il filo della pista e il fantasma del fiume gli promettono l’infinito possibile; il paesaggio che hanno sotto gli occhi (e che gli sbarra l’accesso all’acqua) gli ricorda la verità." Si legge e si vede l'infinito possibile che altri occhi vanno cercando ,e poi insieme a loro ci si ricorda della verità che si sta vivendo.È musicale il linguaggio e fine e profondo. Perché non fare un libro su queste periferie isole dure di Roma dove la gravità della vita è una forza ,le donne ti salutano con la mano in aria e i ragazzi con l'espressione di chi non ti vedrà mai più? nheit


 
 Fenomeni e fonemi: il blog di Tommaso Giartosio
 Morte di un ragazzo
 Il senso dell'arca
 La città e l'isola (e la sala stampa)
 Invito al viaggio
 Giugno 2006
 Maggio 2006
 Marzo 2006
 Febbraio 2006
 Gennaio 2006
 Dicembre 2005
 Novembre 2005
 Ottobre 2005
 Settembre 2005
 Agosto 2005
 Luglio 2005
 Giugno 2005
 Maggio 2005
 Aprile 2005
 Marzo 2005
 Febbraio 2005
 Gennaio 2005
 Dicembre 2004
 Novembre 2004
 TG in giro per la rete
 Saggi e articoli su "Perché non possiamo non dirci"
 Linguaggio
 Letteratura
 Omosessualità
 Mondo
 L'Infinito Quotidiano
copertina

Perché non possiamo non dirci
Compra su lafeltrinelli.it
 La scheda autore di Tommaso Giartosio