Cosa c'è di nuovo Tutte le informazioni sugli scrittori Gli autori raccontano Approfondimenti, notizie e libri Appuntamenti con gli autori L'arte del web e i libri La sezione Feltrinelli Digital Le classifiche dei più cliccati e dei più venduti I Blog dei nostri autori Feltrinelli Podcast


Risultati: in rosso i libri; in nero gli autori
22 aprile 2021
In Universale Economica
Marosia Castaldi: A vivere si impara
Dentro una gabbia 19 febbraio 2004


A casa nostra, da bambini, c'era un canarino in gabbia. Lo aveva comprato nostro padre. Qualche volta canticchiava ma,in generale, stava zitto. Per me era una cosa strana quella creatura gialla saltellante avanti e indietro tra le sbarre, ma non me ne curavo né mi facevo troppe domande. Lo guardavo. Forse il ricordo, però, è rimasto così forte che al terzo compleanno di mia figlia, le ho regalato un canarino giallo. Lo abbiamo chiamato Marcolino. Non avevo mai avuto animali in una casa mia. E'stato solo allora che che mi sono chiesta di quella "cosa strana": "Ma come si fa a stare tutta la vita dentro ad una gabbia?"
E se ci fossimo noi dentro la gabbia e la gabbia fosse fatta di pareti, come la stanzina in cui chiudo il mio gatto di notte?
il gatto di sicuro pensa: " E se nessuno mi verrà più ad aprire?"
Il gatto graspa contro le pareti la mattina.
Il canarino ha volato quieto per tutta la sua vita dentro quell gabbia.
 
I vostri commenti
Il commento di Eugenio 1 marzo 2004


(750 caratteri possono essere pochi...) ... troppo feroce per avere compagnia. Il corpo orizzontale, largo e basso. La postura immobile, solo il bordo ondeggiava e levitava forse per la vita di quell'essere piu' pericoloso degli squali, che pure nell'altra vasca avevano compagnia, o forse per la vita dell'acqua che lo circondava. Gli occhi neri e lo sguardo triste. Sarei rimasto ore a contemplare questo diorama dell'esistenza. Con sincero affetto Eugenio


 
Il commento di Eugenio 1 marzo 2004


Cara Marosia, lessi il tuo romanzo "Che chiamiamo anima" a seguito di una suggestiva coincidenza.A distanza di due anni, di nuovo per coincidenza, mi sono trovato a leggere il tuo "Dentro una gabbia",giusto dopo aver passato ore in un acquario ed esserne uscito con la convizione di aver assistito a ben altro che a una mostra sulla vita marina. Forse perche' la prima sala era nella penombra e silenziosa, e l'unica luce veniva dall'acqua in cui pesci immobili stavano con lo sguardo rivolto verso l'alto verso la superficie metri piu' in alto, in religiosa attesa, e il solo movimento era quello dei gialli sargassi sullo sfondo e di un piccolo squalo. O forse per un'altra creatura, sola im una piccola vasca, troppo feroce per avere compagnia


 
Il commento di aida 22 febbraio 2004


Io ho un cane. O meglio: il cane ha me, voglio dire che mi possiede in quanto mamma del cane oltre a mamma di un bellissimo ventunenne felicemente ingabbiato nella sua stanza. Il cane esce più di mio figlio, guarda meno film, sta sdraiato allo stesso modo. Entrambi emettono gli stessi suoni che sembrano incomprensibili ai più che non son loro parenti. Io mi sento, per tutti e due, una seconda gabbia: invito il cane a non abbaiare quando la signora, che pulisce le scale del condominio, passa vicino alla nostra porta, esorto mio figlio a tirar su la cerniera della giacca a vento quando fa freddo. Prima d'addormentarmi spero sempre che nessuno apra lo sportello. E' così tiepido, qui dentro. Un bacio, Marosia.


 
Il commento di Martaq 22 febbraio 2004


Dipende dai caratteri e dalle personalità. Il canarino canta, il gatto graspa. Io urlerei. Le assicuro che non sono né canarino né gatta.


 
 Marosia Castaldi: A vivere si impara
 il Natale
 i morti restano nei vivi
 in spem contra spem
 La felicità
 Febbraio 2013
 Gennaio 2013
 Dicembre 2012
 Novembre 2012
 Ottobre 2012
 Settembre 2012
 Luglio 2012
 Giugno 2012
 Maggio 2012
 Aprile 2012
 Marzo 2012
 Febbraio 2012
 Gennaio 2012
 Dicembre 2011
 Novembre 2011
 Ottobre 2011
 Settembre 2011
 Luglio 2011
 Luglio 2007
 Giugno 2007
 Aprile 2007
 Marzo 2007
 Febbraio 2007
 Gennaio 2007
 Dicembre 2006
 Novembre 2006
 Ottobre 2006
 Agosto 2006
 Giugno 2006
 Maggio 2006
 Aprile 2006
 Marzo 2006
 Febbraio 2006
 Gennaio 2006
 Dicembre 2005
 Novembre 2005
 Ottobre 2005
 Settembre 2005
 Luglio 2005
 Giugno 2005
 Maggio 2005
 Aprile 2005
 Marzo 2005
 Febbraio 2005
 Ottobre 2004
 Settembre 2004
 Luglio 2004
 Giugno 2004
 Maggio 2004
 Aprile 2004
 Marzo 2004
 Febbraio 2004
 Gennaio 2004
copertina

Paesaggio della stanza
Compra su lafeltrinelli.it
 La scheda autore di Marosia Castaldi