Cosa c'è di nuovo Tutte le informazioni sugli scrittori Gli autori raccontano Approfondimenti, notizie e libri Appuntamenti con gli autori L'arte del web e i libri La sezione Feltrinelli Digital Le classifiche dei più cliccati e dei più venduti I Blog dei nostri autori Feltrinelli Podcast


Risultati: in rosso i libri; in nero gli autori
22 aprile 2021
In Universale Economica
Marosia Castaldi: A vivere si impara
Le cicale e le formiche 13 maggio 2004


Ho tanta paura di dimenticare che dissemino per casa dappertutto: sulla credenza, sulla scrivania, dentro la borsa, almeno tre foglietti al giorno con su scritte le cose che ho da fare, del tipo: “Comprare le banane – telefonare a Caio – finire di preparare corso – mail – prendere Giulia a scuola - pagare refezione- telefonare elettricista”. I tre biglietti sono tutti uguali! Se una sola cosa manca da qualcuno, cerco disperatamente l’altro per vedere se ho dimenticato qualche cosa. Insomma, nella vita quotidiana sono condannata ad essere formica. Sono schiava di me stessa. Ci sono persone che dimenticano di fare da mangiare ai figli. A volte penso che hanno ragione loro.
Quando faccio una cosa che mi appartiene veramente, come camminare senza pensare a niente, scrivere ( anche se mi fa star male) oppure andare a cinema, allora divento una cicala. Divento libera dal domani, dalle cure, dall’affanno.
Anche per te è così? Anche per te c’è una gabbia di ferro dentro la tua vita in cui sei una formica e un’area libera in cui sei una cicala? O sei sempre cicala? O sei sempre formica?
Mi racconti?
 
I vostri commenti
Il commento di maria 16 maggio 2004


Mi sono molto riconosciuta nella tua descrizione.Sono chiusa nella gabbia del lavoro(scuola),delle pulizie di casa,della spesa,dei problemi di una sorella ammalata.Respiro,come te,quando leggo,scrivo,vado al cinema,passeggio liberamente senza meta.Il problema,però,è che come formica mi porto dietro e dentro la cicala e viceversa.Non riesco mai ad immergermi nelle occupazioni quotidiane senza insofferenza,nè a godermi la libertà senza sentirmi un po' in colpa. Sono totalmente e liberamente cicala solo quando mi innamoro e mi sento ricambiata.....ma ormai non capita da parecchio tempo.....


 
 Marosia Castaldi: A vivere si impara
 il Natale
 i morti restano nei vivi
 in spem contra spem
 La felicità
 Febbraio 2013
 Gennaio 2013
 Dicembre 2012
 Novembre 2012
 Ottobre 2012
 Settembre 2012
 Luglio 2012
 Giugno 2012
 Maggio 2012
 Aprile 2012
 Marzo 2012
 Febbraio 2012
 Gennaio 2012
 Dicembre 2011
 Novembre 2011
 Ottobre 2011
 Settembre 2011
 Luglio 2011
 Luglio 2007
 Giugno 2007
 Aprile 2007
 Marzo 2007
 Febbraio 2007
 Gennaio 2007
 Dicembre 2006
 Novembre 2006
 Ottobre 2006
 Agosto 2006
 Giugno 2006
 Maggio 2006
 Aprile 2006
 Marzo 2006
 Febbraio 2006
 Gennaio 2006
 Dicembre 2005
 Novembre 2005
 Ottobre 2005
 Settembre 2005
 Luglio 2005
 Giugno 2005
 Maggio 2005
 Aprile 2005
 Marzo 2005
 Febbraio 2005
 Ottobre 2004
 Settembre 2004
 Luglio 2004
 Giugno 2004
 Maggio 2004
 Aprile 2004
 Marzo 2004
 Febbraio 2004
 Gennaio 2004
copertina

Paesaggio della stanza
Compra su lafeltrinelli.it
 La scheda autore di Marosia Castaldi