Cosa c'è di nuovo Tutte le informazioni sugli scrittori Gli autori raccontano Approfondimenti, notizie e libri Appuntamenti con gli autori L'arte del web e i libri La sezione Feltrinelli Digital Le classifiche dei più cliccati e dei più venduti I Blog dei nostri autori Feltrinelli Podcast


Risultati: in rosso i libri; in nero gli autori
3 dicembre 2020
In Universale Economica
Fiasco Produzioni SRL: il blog di Efraim Medina Reyes
QUEI PATETICI ZOMBI DI FACEKK 7 novembre 2008


Gli infami parassiti che dirigono FaceKK, anche se potrei chiamarlo FaceKKK, mi avevano mandato alcuni messaggi minacciando di chiudere il mio profilo. Questa volta non era per aver pubblicate foto altisonanti ma perché, secondo loro, i miei testi contengono un certo tipo di linguaggio e idee che violavano i loro regolamenti (e come prova inconfutabile assicuravano di aver ricevuto centinaia di messaggi dove una parte dei miei stessi contatti li supplicavano di cancellare il mio profilo per evitare che si diffondessero testi ”pericolosi ed immorali” come i miei). Ho perso il conto dei profili che quelle bestie di FaceKK mi hanno chiuso, con gli argomenti più superficiali e autoritari. Avevo anche deciso di lasciare per sempre quel mondezzaio virtuale e se sono ritornato è perché in quella lunga e improbabile lista di supposti amici o contatti che apparivano nella mia pagina, c’è ne sono alcuni che sono sinceramente interessati a quello che scrivo. Non mi stupirei se entro qualche ora o giorno il mio profilo sparisse di nuovo: i vermi di FaceKK non accettano dialoghi ne dibattiti, semplicemente ti cancellano. Continuo a lavorare sul sito della FIASCO SRL (www.fracasolimitada.com). Spero che chi mi sta aiutando riesca a farlo funzionare prima possibile. So che i mercanti da strapazzo che si nascondono dietro FaceKK sono le stesse menti che invadono e distruggono paesi con l’unico scopo di far espandere la guerra che li arricchisce. Vendere armi e corrompere anime è il loro affare, e l’obiettivo di FaceKK non è democratizzare l’informazione ne potenziare la capacità di pensiero; quello che vendono è merda sotto vuoto e per i loro affari noi che apriamo i profili siamo solo impavida e stupida mercanzia: ci vendono e ci fanno comprare. Non scrivo per intrattenere una massa di zombi, nelle ore di ozio, lo faccio per condividere la mia ansia e le mie incertezze, però non ho dubbi sul fatto che FaceKK impoverisce la vita degli incauti che pubblicano le loro foto e scrivono le loro splendenti biografie sentendo che così rappresentano qualcosa. Certo, alcuni riescono a trovare sesso virtuale o incontri furtivi, però la maggioranza si masturba inutilmente e si affloscia il cervello con messaggini inutili. E, nel frattempo, FaceKK spaccia oggetti come concetti. Color che si nascondono lì dietro decidono che il mondo debba essere fatto solo di sport, guerra e gossip. Un sacco di moccolo di popò star o un pezzo di secca merda sportiva che diavolo rappresentano?
Eppure proprio di questo vi alimentati. I mammiferi sospirano per le marionette mangiasoldi del gossip. Sportivi di moda, popò star e mercanti di anime e di armi sono una sola famiglia il cui motto essenziale è: soldi in contanti! Se hanno fondazioni di carità è per evadere le tasse e guadagnare titoli di stampa. Se lanciano messaggi di pace è perché questo aiuta a vendere. Non c’è niente di vitale in loro, niente che illumini o aggiunga bellezza al mondo. E FaceKK ci ingozza sempre di più con questa immondizia spacciandola per arte o cultura. Il mondo dove crediamo du vivere non è altro un artificio mediatico, la nostra vita si riempie di tutti questi escrementi perché siamo vuoti. Siamo incapaci di affrontarci, usiamo questo mondo di false notizie per evadere dalla responsabilità di dare alla nostra esistenza un senso personale e unico. Nel frattempo FaceKK e altri topaie virtuali del genere, cancellano tutti quelli di noi che potremmo rappresentare una minaccia anche minima alla loro macchina schiaccia-cervelli. Di cosa vivono i parassiti intestinali di FaceKK? Non si tratta solo di usarci come cartelloni di pubblicità evidente o subliminale. Loro sniffano le nostre anime, e non solo quelle, come dementi aspiratori. L’affare è vendere l’informazione che ingenuamente lasciamo dietro di noi nei profili o nello scambio di messaggi ecc.ecc. Informazioni valide perché le corporazioni che reggono questo mondo possano controllare sempre di più la nostra percezione della realtà, i nostri gusti o manie. Il fatto che il limite di “amici” permessi da FaceKK non possa superare i cinquemila è solo una variabile matematica per facilitare il processo di quell’informazione: FaceKK è in realtà una macelleria asettica che ci appende ai suoi ganci virtuali come monconi avariati. La domanda da un milione di dollari è perché continuo a usare FaceKK e la risposta immediata è che sono assuefatto alle cause perse e alla gente che si interessa in ciò che scrivo. FaceKK mi usa e io li ripago con la stessa moneta. Il proposito di FaceKK è di distruggere la differenza e io sono la differenza che gli costa cara. Il mio proposito è diffondere i miei testi e le mie attività con l’illusione di smuovere qualcosa dentro di voi. Un libro o qualsiasi testo, anche il più breve, deve ferire, provocare, sedurre, invitare alla riflessione, far tremare… Scrivo con passione, in uno stato di trans e delirio, le parole sono entità vive per me. Quelli che dicono che i miei libri sono pericolosi ed immorali hanno tutte le ragioni; sono pericolosi ed immorali per quelli che non hanno l'anima al posto giusto o l'hanno venduto al miglior compratore e temono di vedersi riflessi in quello che scrivo. Non m’importa quante altre denuncie arrivino al FaceKK, fintanto che avrò la possibilità di stare qui, con chi mi stima e mi accetta e, perché no?, con chi mi odia e mi teme.

 
 Fiasco Produzioni SRL: il blog di Efraim Medina Reyes
 LA SUPERFICIE
 MALDINI E L'ETERNO COMPLESSO DELLA FOCA
 LA STRATEGIA DELLA VITTIMA
 QUEI PATETICI ZOMBI DI FACEKK
 Novembre 2009
 Giugno 2009
 Maggio 2009
 Novembre 2008
 Giugno 2008
 Gennaio 2008
 Ottobre 2007
 Agosto 2007
 Luglio 2007
 Maggio 2007
 Gennaio 2007
 Dicembre 2006
 Agosto 2006
 Luglio 2006
 Giugno 2006
 Maggio 2006
copertina

Quello che ancora non sai del Pesce Ghiaccio
Compra su lafeltrinelli.it
Compra l'ebook - Epub
 La scheda autore di Efraim Medina Reyes