Cosa c'è di nuovo Tutte le informazioni sugli scrittori Gli autori raccontano Approfondimenti, notizie e libri Appuntamenti con gli autori L'arte del web e i libri La sezione Feltrinelli Digital Le classifiche dei più cliccati e dei più venduti I Blog dei nostri autori Feltrinelli Podcast


Risultati: in rosso i libri; in nero gli autori
27 aprile 2017
In Universale Economica
Umilissimamente servo vostro: il blog di Sergio Ramazzotti
OGGI SI PARLA DI FOTOGIORNALISMO 29 marzo 2010


http://www.parallelozero.com/workshops.php

Ho pensato che a qualcuno di voi potesse interessare. Dietro la cattedra ci sarà anche la mia brutta faccia.
 
I vostri commenti
Il commento di laura 3 marzo 2013


ciao sergio! ma non scrivi piu'? un abbraccio!
Laura per laura


Sono sempre più travolto dagli eventi!


 
Il commento di laura 2 febbraio 2011


ciao sergio. ho parlato stamattina con una mia amica del cairo. e' disperata , spaventata dalla violenza che oggi e' esplosa, dell'esercito che fino a ieri era con il popolo e che oggi girava con i coltelli contro il popolo...su fb oggi ho seguito col cuore gonfio i suoi appelli disperati...e stasera a la 7 hanno hannunciato il ritiro degli americani entro martedi'...un'altra amica sempre del cairo mi scongiura di far sapere a tutti che loro non vogliono un regime fondamentalista ma una democrazia con diritti per le persone....mi aiuti a dar loro voce? a questo link, l'intervista che e' stata fatta a hoda solo qualche giorno fa. . grazie di cuore. http://www.claudiarocchini.it/blog/tag/esercito/


 
Il commento di bruno maran 31 gennaio 2011


grande workshop sul fotogiornalismo di guerra! molto utile con grandi momentii di riflessione - grande anche francesco barontini iniziativa da ripetere con sempre maggiori approfondimenti ciao bruno
Sergio per bruno maran


Dalla Patagonia: grazie a te, e un caro saluto!


 
Il commento di cinzia 9 gennaio 2011


Ciao Sergio, lo sapevo che mi dimenticavo qualcosa ma le foto che hai fatto in questo viaggio dove posso vederle? ri-ciao
Sergio per cinzia


Cara Cinzia, grazie di queste parole, sono contento di averti tenuto compagnia a cavallo fra i due anni che si sono appena avvicendati. Il libro è vecchio, ma i sentimenti che vi sono espressi sono più che mai attuali: quelli non subiscono mutamenti, né l'influenza della Storia. Il libro è vecchio (1992), le foto pure: furono pubblicate in quell'anno, ormai, ahimé, 19 orsono, su una rivista che da tempo ha cessato di esistere. Non sono mai finite su Internet: allora esisteva a malapena. So di averle in casa da qualche parte, ma sinceramente non saprei dire dove.
Buon anno!


 
Il commento di cinzia 9 gennaio 2011


Innanzitutto buon anno! anch'io ti ho scoperto solamente adesso ma il detto che non si finisce mai di imparare è sempre attuale Ho appena teminato "vado verso il capo" che dire semplicemente bellissimo, l'ho letto tutto d'un fiato facendo un tifo sfegatato per il protagonista. Amine, Ahmed, Alì,Aimar, Meriem, Destiny, Joseph, Pierrette, Kalenga queste sono alcune delle persone che hai avuto la fortuna di conoscere e di farmi conoscere scuotendo i miei sentimenti, rabbia, disperazione indignazione per alcune situazioni e solidarietà, amicizia in altre. Ho anche riso perchè immaginarti inseguito da un coccodrillo...... Mi è sembrato di aver viaggiato al tuo fianco, sei riuscito a farmi sentire partecipe in questa tua avventura e in alcune mi ci sono ritrovata perchè le ho vissute: quella tragica del furto dell'attrezzatura fotografica in Costa Rica, annusarsi dopo 15 gg. di deserto, l'aiutoautista in Rajastan che si butta fuori dal finestrino durante i sorpassi .... Sarebbe bello che i ragazzi leggessero questo libro nelle scuole per far sì che vengano a conoscenza del vero significato della parola viaggiare che non è solo svago ma è conoscenza dei luoghi, degli odori, sapori, suoni, confrontarsi con persone diverse, ascoltare le loro storie, che fuori casa nostra siamo noi gli "altri" e meditare su questo. Ah mi dimenticavo, se noterai un aumento delle vendite è anche merito mio, il tuo libro è stato il protagonista dei miei regali di Natale, ho fatto razzìa nelle librerie della mia città. Buon lavoro e buona vita


 
Il commento di francesca 29 novembre 2010


Oltre a workshop riguardante l'Afganistan,ne farai a breve altri magari un po'meno specifici e tecnici di quest'ultimo?Venerdi ero alla consegna del premio Baldoni.Complimenti per il discorso.trovo coraggioso citarsi per criticarsi.Avrei voluto complimentarmi di persona ma eri troppo impegnato.Grazie e ciao.
sergio per francesca


Ciao Francesca. Grazie per quello che hai scritto. A Parallelozero teniamo sempre workshop di fotogiornalismo e/o scrittura. Quello sull'Afghanistan è un evento importante, perché Francesco Barontini è un personaggio eccezionale nel campo della comunicazione, soprattutto per quanto riguarda le aree di crisi, e non capita tutti i giorni poter ascoltare qualcuno che ha gestito problematiche simili da sette teatri di guerra differenti con un ruolo come il suo, ovvero di portavoce dell'Aeronautica Militare. Va da sé, tuttavia, che per quanto mi riguarda finirò per parlare molto anche di fotogiornalismo e giornalismo in generale, e di come si affrontano tematiche sociali e/o di guerra in aree di crisi, delle quali l'Afghanistan è oggi un archetipo. Ci sono comunque molti altri workshop in programma per il 2011, e troverai presto il calendario su http://www.parallelozero.com/workshops.php. Un caro saluto e a presto.


 
Il commento di CINZIA 23 novembre 2010


MI HAI RUBATO LE PAROLE DALLA BOCCA. E' VERO SAREBBE SPETTATO ALLA RAI FARE UN SERVIZIO DEL GENERE, L'HO PENSATO ANCH'IO.
sergio per CINZIA


Eh, mannaggia!


 
Il commento di cinzia 22 novembre 2010


Ciao Sergio, sto seguendo buongiorno Afghanistan e mi sono dovuta ricredere. Quando non si è a conoscenza di qualcosa puntualmente si cade in errore! Specialmente se si ha a che fare con le persone. Non dico che adesso sono favorevole al100% alla missione e comunque è un discorso troppo lungo da aprire ma ora quei "ragazzi militari" che appaiono in tv, distanti, con i loro racconti li vedo sotto un'altra luce e come è capitato a me sicuramente è successo anche ad altri. Veniamo a te. Tutte le esperienze che hai vissuto e che vivrai in futuro, che riempiranno gli occhi, il cuore e la mente, come fai ad immagazzinarle tutte? Hai un metodo particolare oppure hai risolto scrivendo e facendo foto? Però quello che riguarda il cuore, le emozioni, come fai? Buon lavoro
sergio per cinzia


Cara Cinzia, mi fa piacere sapere che Buongiorno Afghanistan, almeno con te, abbia funzionato. Il suo scopo, evidentemente, non è "vendere" la missione italiana all'opinione pubblica: quello spetta ai politici. Il nostro obiettivo, quando abbiamo pensato quel documentario, era, semplicemente, di far sì che chi lo guardasse venisse a sapere quanto più possibile sulla missione, e disponesse così di tutti gli elementi per poterla giudicare con cognizione di causa. Dispiace solo che a produrre una cosa come questa non abbia pensato la Rai, ma sia dovuta arrivare un'emittente straniera. Meglio tardi che mai, in ogni caso. Tu, voi, sapete come la penso sulla guerra in generale e su quella in Afghanistan in particolare, ma trovo doveroso che ciascuno di noi cittadini italiani sia informato al meglio su quel che stanno combinando i nostri militari laggiù. E' un DOVERE, prima ancora che un diritto, di ogni cittadino, non fosse altro perché si tratta di nostri connazionali, e, volendo essere proprio cinici, siamo noi a pagare il costo di quella missione. Riguardo ai ricordi e alle sensazioni, beh, il processo psicologico è lungo e difficile da spiegare. Diciamo che non se ne vanno mai. Le strade sono due: o metabolizzi, o impazzisci. E non è detto che sia sempre tu a poter scegliere quale imboccare.


 
Il commento di Cristina 22 novembre 2010


Ho appena saputo...CONGRATULAZIONI per il premio Enzo Baldoni!!;)


 
Il commento di Cristina 22 novembre 2010


Eh beh..sono esperienze da fare! (Dev'essere successo proprio quando, al telefono con Raffaele, ho sentito l'annuncio del karaoke...alchè un pò incredula gli ho chiesto se non fosse uno scherzo!Quindi ora mi confermi che è tutto vero! p.s.Più precisamente dove posso trovare questo reportage? Ti ringrazio davvero tanto per la disponibilità e gentilezza!Non speravo proprio avessi tempo anche per me! ;)
sergio per Cristina


Ahimé, cara Cristina, è TUTTO VERO. E non mi dilungherò in dettagli su quel che hanno cercato di obbligarmi a cantare. Potrai arrivarci da sola sapendo che cognome mi porto addosso. Il reportage comparirà fra qualche mese su Yacht Capital.


 
Il commento di Cristina 19 novembre 2010


Eheh..sono un agente segreto.. scherzo ;)..semplicemente sono la dolce metà(non solo dolce..ma curiosa..molto curiosa!) di un sottocapo trasferito pochi mesi fa su quella nave. Mi ha raccontato del tuo "soggiorno" lì con loro e così ho pensato di chiederti un pò che esperienza è stata..e cosa diventerà nel concreto! Ciao..grazie ancora per avermi risposto.
sergio per Cristina


Ah però! Ora capisco. Beh, è semplicemente un reportage su Ocean Shield. Sono finito sulla Bersagliere per puro caso, ed è stata un'esperienza estremamente interessante. A parte il lavoro, ti dico solo che una sera sono finito a cantare il karaoke col comandante e mezzo equipaggio!


 
Il commento di Cristina 10 novembre 2010


Ciao..volevo solo chiederti della tua visita sulla nave militare Bersagliere. In cosa consisterà il tuo reportage? Sempre se non sono troppo indiscreta a chiedertelo. Grazie Cristina
sergio per Cristina


Oh dis-donc! E come hai saputo, di grazia, che ero sulla nave Bersagliere?


 
Il commento di cinzia 31 ottobre 2010


per me devi cambiare specchio o metterti gli occhiali se è brutta la tua faccia........
sergio per cinzia


troppo buona, va là


 
Il commento di laura 19 ottobre 2010


non vedo l'ora!!!
Sergio per laura


Inshallah. Nel frattempo per consolarti puoi cercare in libreria una cosina che si chiama Afghanistan 2.0


 
Il commento di laura 18 ottobre 2010


ciao sergio! mi dai qualche anticipazione su "buongiorno afghanistan"????
Sergio per Laura per laura


He he, purtroppo non posso, sennò quelli di Sky mi uccidono. Sappi solo che dal 28 ottobre (h 22 su Sky Uno) vedrete un Ramazzotti piuttosto inedito, e molto, molto talebano.


 
 Umilissimamente servo vostro: il blog di Sergio Ramazzotti
 OGGI SI PARLA DI FOTOGIORNALISMO
 È LA GUERRA, STUPIDO
 VENITE NEL LUOGO DOVE TUTTO EBBE INIZIO
 SAREMO NOI CHE ABBIAMO NELLA TESTA UN MALEDETTO MURO
 Marzo 2010
 Luglio 2009
 Dicembre 2008
 Marzo 2008
 Dicembre 2007
 Settembre 2007
 Agosto 2007
 Luglio 2007
 Maggio 2007
 Marzo 2007
 Gennaio 2007
 Dicembre 2006
 Novembre 2006
 Settembre 2006
 Agosto 2006
 Luglio 2006
 Giugno 2006
 Maggio 2006
 Aprile 2006
copertina

Vado verso il Capo
Compra su lafeltrinelli.it
 La scheda autore di Sergio Ramazzotti