Cosa c'è di nuovo Tutte le informazioni sugli scrittori Gli autori raccontano Approfondimenti, notizie e libri Appuntamenti con gli autori L'arte del web e i libri La sezione Feltrinelli Digital Le classifiche dei più cliccati e dei più venduti I Blog dei nostri autori Feltrinelli Podcast


Risultati: in rosso i libri; in nero gli autori
17 ottobre 2021
In Universale Economica
Con le parole e con le immagini: il blog di Cristina Comencini
L'Italia non è un paese per donne 5 giugno 2010


A partire dal luglio scorso ho sentito il bisogno di riunirmi con altre donne e parlare di quel che stava accadendo nel nostro Paese, e che vedeva al centro l’immagine femminile.
Ci siamo ritrovate a condividere, innanzitutto, il disagio e lo sconcerto per l’acquiescente indifferenza con la quale gran parte del paese ha accolto fatti, rappresentazioni, discorsi fortemente lesivi della nostra dignità. E come tante altre, ci siamo anche noi chieste come e perché accadessero fatti inesplicabili e contraddittori con la presenza di movimenti femminili forti e organizzati protagonisti di lotte di cui ci pare ancora di cogliere i segni nella società.
Dalle nostre discussioni è nato un documento condiviso e un gruppo, che da allora non ha fatto che allargarsi, incontrando l'entusiasmo e la partecipazione di donne e associazioni di donne da tutta Italia.
Il gruppo si chiama Di Nuovo, presto sbarcherà ufficialmente in rete ma esiste già una sua pagina su Facebook che potete consultare fin da ora.
Stiamo preparando una grande iniziativa a luglio, di cui vi parlerò presto e alla quale siete tutte, e tutti, invitati.
 
I vostri commenti
Il commento di Marialaura Vitelli 10 luglio 2010


Ringrazio molto la Signora Comencini perché ha dato un eco forte alle mille voci che ascolto quotidianamente: sono un avvocato, specializzata in diritto del lavoro ed ho dovuto, mio malgrado, battermi molte volte per difendere diritti che nell'immaginario sono acquisiti da decenni, ma in pratica sono quotidianamente negati. Questo per non parlare delle difficoltà delle colleghe-madri: la gravidanza non costituisce legittimo impedimento in udienza e ci obbliga a fare salti mortali per presenziare sempre e comunque, senza che le difficoltà inerenti la gravidanza e, poi, l'essere madre vengano considerate. Siamo un paese in cui la demagogia la fa da padrona: abbiamo il mito della mamma ma la abbandoniamo a se stessa ed alle tante difficoltà. Io lavoro in proprio e sto pensando di diventare madre ... il pensiero delle difficoltà, anche lavorative, da affrontare, nella totale assenza di qualsivoglia ausilio sociale mi pesa molto. quindi, grazie.


 
Il commento di anna d'ursi 6 luglio 2010


Sono molto entusiasta di questa iniziativa.E' proprio arrivata l'ora di ricominciare a confrontarci, a scendere in piazza e a rivendicare i nostri diritti in famiglia e nella società.Sono certa che con la volontà e la rabbia che abbiamo dentro nascerà un nuovo movimento. Un abbraccio Anna.


 
Il commento di rosanna adone 5 luglio 2010


Buongiorno. Purtroppo, con enorme rammarico, non ho potuto partecipare alla serata del 2 luglio a Roma per la presentazione di Di Nuovo. Spero vivamente che replichere l'evento, sono moltissime le donne, e non solo, interessate. Intanto, come fare per contattare l'associazione per essere tenuti al corrente delle iniziative? Grazie di cuore per tutto. Sono a disposizione per qualunque contributo io possa dare.... Cordiali saluti, Rosanna Adone


 
Il commento di michela 4 luglio 2010


Grazie per averci pensato. Perchè proprio qualche tempo fa parlando con mia figlia -che ha solo 12 anni - ci ho pensato anch io e mi son chiesta se ero sola in questo mio sentire. Mi piace molto l idea di questo 'DI NUOVO' ed è importante parlarne a voce alta e farne partecipi gli altri - le altre - quante più possibile perchè condividere dubbi,domande e sogni è necessario,pane quotidiano per le nostre menti affamate. Verrà in Toscana LIBERE?vorrei vederla credo piacerebbe a molte persone c è bisogno di queste cose,grazie per averci pensato e per aver creato qualcosa che si può diffondere. un abbraccio e teniamoci in contatto


 
Il commento di treghinee 30 giugno 2010


Ho lettol'interessante documento. Sono temi sui quali mi interrogo. Solo due o tre osservazioni. Una rete di dilogo e discussione fra donne c'è già. A Bologna per esempio è attivissima. Osservo che: il mondo delle donne non è un mondo pacificato. La unità si realizza solo quando fra noi c'è affetto e sentimenti di legame e cura, a differenza di quanto accade fra uomini. Quindi la nostra politica, la nostra vita pubblica si sottomettono a questo aspetto. secondo me. E' l'esperienza fra le donne, sensibbili o no a questi argomenti, che me lo fa dire. La nostra differenza fondamentale è questa, che si voglia o meno parlare di Ombra della Madre, ovvero non ci si creda o ci si voglia credere, o da questa emanciparsi. Le nostre sfumature e le nostri libertà sono diversissime fra loro, non è facile l'allenza per un obiettivo. Questo non ha nulla a che fare con la "questione naschile" che in molte ci auguriamo gli uomini vogliano affrontare.Trovo che Di Nuovo sia una ottima iniaziativa. Siamo vive, con buona pace degli uomini e anche di quelle donne che vivono solo nel loro sguardo.


 
Il commento di Elisabetta 30 giugno 2010


Salve, ho letto del movimento 'Di Nuovo' e vorrei sapere se è possibile partecipare, iscriversi, farne parte in qualche modo... sono una mamma 'scienziata' precaria che vive sulla sua pelle una mentalità e una politica che non fanno altro che offendere le donne, le madri, le lavoratrici. mi piacerebbe poter fare qualcosa di più che scambiarmi opinioni con amiche e conoscenti, o su blog o facebook. va bene parlarne ma se si potesse passare ai fatti... grazie, Elisabetta


 
Il commento di manuela 28 giugno 2010


mi chiamo manuela, vivo a modena. insieme a diverse altre amiche abbiamo fondato un blog e indetto una prima riunione, alla quale abbiamo partecipato in una trentina, per fare il punto della situazione sul femminile - e non solo - in italia. la serata è stata meravigliosa emozione e desiderio di incontrarsi, di confrontarsi, di riprendere a pensare. sono state toccate molte questioni in una sorta di brainstorming che continua (è già prevista una riunione dopo l'estate). il blog è http://sabbadimezzaestate.wordpress.com/ , e saremo molto felici di aderire alla tua iniziativa. abbiamo bisogno di ritrovarci a parlare, l'esigenza è così forte che le adesioni sono entusiastiche e immadiate. fateci sapere presto.


 
Il commento di francesca 28 giugno 2010


Faccio parte di quel gruppo di donne irritate e nel contempo stupefatte da come tempi e luoghi di lotte e condivisioni stiano svanendo dietro ad aspirazioni effimere. Bisogna ricercare la solidità e la fermezza di ideali non scalfiti dalla banalità. E' difficile realizzare qualcosa di costruttivo e di larga diffusione, qualcosa che non sia circoscritto a poche persone, ma l'impegno è proprio quello di sfidare e superare quello che risulta impossibile. aspetto il sito con interesse. francesca


 
Il commento di Elena 27 giugno 2010


Aspettiamo con gioia l'iniziativa che annunci, noi donne. Di gruppi che si riuniscono credo ce ne siano molti. e speriamo che le riuniani siano sempre più grandi. http://sabbadimezzaestate.wordpress.com/


 
Il commento di mariarosaria catapano 11 giugno 2010


sono molto d'accordo, soprattutto dopo l'ultimo innalzamento dell'età pensionabile delle donne, che serve solo a fare cassa, ma che non prelude assolutamente a nuove politiche familiari o di sostegno alle lavoratrici-madri o alle donne che, oltre il loro lavoro, assistono anziani o disabili presenti in famiglia.


 
 Con le parole e con le immagini: il blog di Cristina Comencini
 L'Italia non è un paese per donne
 Un nuovo film e un progetto molto importante
 Tornata.... finalmente.
 Un nuovo romanzo
 Giugno 2010
 Marzo 2010
 Dicembre 2009
 Febbraio 2009
 Ottobre 2008
 Luglio 2008
 Marzo 2008
 Febbraio 2008
 Gennaio 2008
 Novembre 2007
 Ottobre 2007
 Settembre 2007
 Luglio 2007
 Maggio 2007
 Aprile 2007
 Marzo 2007
 Febbraio 2007
 Maggio 2006
 Aprile 2006
 Marzo 2006
 Febbraio 2006
 Novembre 2005
 Ottobre 2005
 Gennaio 2005
 Novembre 2004
 Ottobre 2004
 Settembre 2004
 Agosto 2004
 Luglio 2004
copertina

Lucy
Compra su lafeltrinelli.it
Compra l'ebook - Epub
Compra l'ebook - Pdf
 La scheda autore di Cristina Comencini