Cosa c'è di nuovo Tutte le informazioni sugli scrittori Gli autori raccontano Approfondimenti, notizie e libri Appuntamenti con gli autori L'arte del web e i libri La sezione Feltrinelli Digital Le classifiche dei più cliccati e dei più venduti I Blog dei nostri autori Feltrinelli Podcast


Risultati: in rosso i libri; in nero gli autori
9 dicembre 2021
In Universale Economica
"Italiani, per esempio", il blog di Giuseppe Caliceti
LE 10 BUGIE DI GELMINI-PINOCCHIO 4 ottobre 2011


BUGIA N.1: UNA SCUOLA CHE PREMIA I MERITEVOLI?
Prima che Gelmini fosse – immeritatamente - Ministro all'Istruzione, la scuola primaria italiana era al 1° posto in Europa per qualità, ora al 13° (dati Ocse). Di che merito parla?

BUGIA N.2: IN ITALIA CI SONO TROPPI DOCENTI?
No. Sono in media con gli altri paesi europei. Ma Gelmini non dice che conta anche i docenti di sostegno, in altri paesi pagati dal ministero all'istruzione: così falsifica un corretto confronto. Dire poi che ci sono più bidelli che carabinieri è tendenzioso: fortunatamente è ancora così in ogni paese del mondo. Lo scandalo sarebbe il contrario. Saremmo in un paese militarizzato.

BUGIA N.3: LE SCUOLE PRIVATE SONO MEGLIO DELLA SCUOLA PUBBLICA?
No. Nel 2007, dati Ocse, gli studenti usciti dalla pubblica erano mediamente più preparati di quelli usciti dalle private. Ma si è tagliato i fondi alla pubblica. Ancora: di che merito si parla?

BUGIA N. 4: ABBIAMO UNA SCUOLA PIU' FUNZIONALE ED EFFICIENTE?
No. Se un docente è assente, niente supplenti: gli studenti sono sparpagliati in altre classi senza svolgere il programma previsto. Gelmini ha inoltre ridotto il tempo scuola: ore a scuola degli studenti. E l'offerta formativa: ciò che viene loro insegnato. Per risparmiare.

BUGIA N. 5 GLI EDIFICI SCOLASTICI SONO A NORMA?
No. Secondo le norme di sicurezza e igieniche, per quasi la metà non sono a norma. Anche quelle che lo erano, con le famose classi-pollaio, non lo sono più. In caso di terremoto o di incendio chi è responsabile della sicurezza? Nessuno lo sa. E più studenti ci sono per classe, meno qualità c'è a scuola: gli studenti hanno meno possibilità di essere seguiti dai docenti. Il resto sono chiacchiere.

BUGIA N.6 LA SCUOLA E' APERTA A TUTTI?
C'è un “tetto” massimo per classe del 30% di studenti di origine straniera. Considerando stranieri anche i nati e sempre vissuti in Italia, che parlano bene l'italiano. E' discriminante. E in Italia abbiamo già un record negativo sulla dispersione scolastica: studenti che abbandonano la scuola.

BUGIA N.7 LA NOSTRA SCUOLA E' SOLIDALE? AIUTA CHI E' PIU' IN DIFFICOLTA'?
Falso. Il ministro ha ridotto le ore di aiuto agli studenti disabili. Attualmente si parla di sponsorizzazione dei disabili per pagar loro docenti di sostegno. Un disabile sponsorizzato dalla FIAT? No. Pagheranno di più i suoi genitori, pagheranno caro. E chi non ha denaro?

BUGIA N. 8 LA SCUOLA SA VALUTARE?
Con i test Invalsi è meno trasparente di una pagella. E' un sondaggio parziale e umiliante. E poi perché l'Invasi chiede anche titolo di studio e professione dei genitori dello studente? Se è di origine italiana o no? Se attualmente è disoccupato? E la privacy?

BUGIA N.9 NON TOCCHERO' IL TEMPO PIENO?
L'ha già toccato: abolendo la compresenza e trasformandolo in un doposcuola. Paradosso: proprio chi lparlava di “maestro unico”, sottopone a ogni bambino un carosello di sei, otto, dieci docenti. Ha trasformato l'elementare in una media: la scuola in Italia più problematica.

BUGIA N.10 L'ITALIA SPENDE TROPPO PER LA SCUOLA?
Al contrario: spendiamo troppo poco. In rapporto al Pil, nelle spese per la scuola, in Europa, siamo al penultimo posto: dietro di noi c'è solo la Slovacchia. E i docenti sono tra i meno pagati al mondo. Si dice che in periodo di crisi occorre tagliare. Dipende sempre dalle scelte. Per esempio, le spese militari sono aumentate. Germania, Stati Uniti, India invece di tagliare, hanno aumentato le spese per la scuola. Strategicamente. Per il loro futuro di paese. Per quello dei loro giovani.

LA SCUOLA DI OGGI NON E' PIU' QUELLA
DI CUI SI PARLA NELLA NOSTRA COSTITUZIONE
DIFENDI LA SCUOLA PUBBLICA,
DIFENDI I TUOI FIGLI
 
 "Italiani, per esempio", il blog di Giuseppe Caliceti
 PROFUMO
 LE 10 BUGIE DI GELMINI-PINOCCHIO
 UN AVVOCATO PER CLASSE?
 SONO ITALIANA
 Novembre 2011
 Ottobre 2011
 Settembre 2011
 Agosto 2011
 Luglio 2011
 Giugno 2011
 Maggio 2011
 Aprile 2011
 Marzo 2011
 Febbraio 2011
 Gennaio 2011
 Dicembre 2010
 Agosto 2010
 Luglio 2010
 Una moschea contro i fondamentalismi
copertina

Una scuola da rifare
Compra su lafeltrinelli.it
Compra l'ebook - Pdf
Compra l'ebook - Epub
 La scheda autore di Giuseppe Caliceti