Cosa c'è di nuovo Tutte le informazioni sugli scrittori Gli autori raccontano Approfondimenti, notizie e libri Appuntamenti con gli autori L'arte del web e i libri La sezione Feltrinelli Digital Le classifiche dei più cliccati e dei più venduti I Blog dei nostri autori Feltrinelli Podcast


Risultati: in rosso i libri; in nero gli autori
9 dicembre 2021
In Universale Economica
Con le parole e con le immagini: il blog di Cristina Comencini
Diario di preparazione: (1) 18 ottobre 2004


Diario di preparazione: (1)


Ho iniziato la preparazione del film “La bestia nel cuore”, dal mio romanzo. La sceneggiatura è più o meno definitiva, ora si tratta di adattarla agli ambienti, ad alcuni cambiamenti di luoghi. Gli attori ci sono quasi tutti. Sabina sarà Giovanna Mezzogiorno; Franco: Alessio Boni; Daniele: Luigi Lo Cascio; Emilia: Stefania Rocca; Maria: Angela Finocchiaro. Per il regista sono ancora in attesa. Mi piacciono molto i miei attori e ora che penso alle singole scene in termini di inquadrature, li vedo ogni tanto, a sprazzi, in alcuni momenti, con certe espressioni. Su di loro fantastico, come mi succedeva con i loro personaggi quando scrivevo il libro. Giovanna Mezzogiorno (le scurirò i capelli perché più forte sia il contrasto tra gli occhi chiari, il bianco della pelle) è sola all’alba, dopo il sogno; sola di nuovo alla fine del film con la pancia di otto mesi. E’ sola Sabina. Luigi Lo Cascio non può toccare i figli, la moglie Anne gli prende la mano e la porta sul viso del loro bambino. Luigi parla freddamente durante la confessione notturna in cucina, ma poi piange a un certo punto come il bambino se stesso, ferito a morte. Angela Finocchiaro accarezza distrattamente il bassotto di Emilia… poi le tocca la spalla nel camerino – sono andate a comprare un vestito insieme – è turbata per la prima volta dal corpo di lei. La notte di capodanno Emilia le fa una dichiarazione: la descrive come la vede lei, cieca, con lo sguardo interiore dell’amore. E’ una scena così sensuale, l’ho capito dai provini. Ho deciso di scrivere più o meno settimanalmente questo diario che registrerà tutte le fasi di un film prima delle riprese. In questo caso è interessante anche per chi ha letto il libro: vedere gli stadi dell’adattamento, le scelte, le sorprese, le difficoltà del cammino.
 
I vostri commenti
Il commento di danilo 15 novembre 2004


Chiedo scusa, so che non è questa la sede opportuna per proporre la mia candidatura, ma la sola idea di poter eventualmente partecipare ad un cast davvero eccellente mi ha spinto ad ....osare...ma con moderazione (spero). Infatti non invio il mio c.v. ma segnalo il mio sito web http://xoomer.virgilio.it/danilo75 Chiedo ancora scusa e ringrazio per l'attenzione. DANILO VITALE


 
Il commento di Cristina 4 novembre 2004


Cara Valentina, ho appeso al muro, nell’ufficio dove preparo il film, il tuo scritto, così se qualcuno vuole sapere qualcosa su come deve venire il film… complimenti per la precisione, il tuo senso della storia, delle atmosfere. “Un film di parole ma anche di silenzi, di emozioni sotterranee, inquietanti eppure così umane.” Spero di riuscirci! Intanto vado avanti col mio diario di preparazione. Ci sarà un nuovo resoconto dopo il viaggio in America.


 
Il commento di Valentina 2 novembre 2004


Mi immagino un film di parole ma anche di silenzi, di emozioni sotterranee, inquietanti eppure così “umane”…mi immagino un film delicato ma anche violento, un film profondamente tragico ma pieno di speranza…e qui mi fermo perché forse non è giusto proiettare i miei desideri e le mie aspettative… Continuerò a seguire i tuoi resoconti…ho grande fiducia in te e nella tua sensibilità femminile capace di muoversi con dimestichezza e grazia sul terreno delle emozioni (penso a “Va’ dove ti porta il cuore”, ma soprattutto a “Il più bel giorno della mia vita”)… A presto, Valentina


 
Il commento di Valentina 2 novembre 2004


-> Trovo molto azzeccata anche la scelta di Stefania Rocca per il ruolo di Emilia: c’è qualcosa di primordiale, di ancestrale nel suo sguardo, nella sua voce, la trovo perfetta per restituire le ambiguità di un personaggio fatto di chiaroscuri, sofferente ma pieno di dignità, mutilato di un senso ma capace di cogliere anche le sfumature delle emozioni… Angela Finocchiaro potrà regalare a Maria stupore e disincanto, una “generosità” materna, una sensualità conturbante… Alessio Boni sarà un Franco seducente e intrigante, un po’ uomo e un po’ bambino, scisso dalla perenne antinomia anima-corpo… ->


 
Il commento di Valentina 2 novembre 2004


-> Ho avuto il piacere di conoscerli entrambi e so che sono due persone piene di “grazia” e sensibilità anche nella vita…sono certa che sapranno dare a Sabina e Daniele le giuste vibrazioni. In questi giorni ho fantasticato molto su di loro…ho immaginato l’incontro, i due sguardi (quello dolce e fragile ma pieno di forza di lei e quello profondo, remissivo e un po’ sfuggente di lui) incrociarsi per la prima volta, lo studiarsi curioso ma pudico, il progressivo scoprirsi e avvicinarsi…fino al momento del confronto, dello svelamento drammatico ma liberatorio…c’è qualcosa di veramente potente in questa storia… ->


 
Il commento di Valentina 2 novembre 2004


Cara Cristina, in questo week end di pseudo-relax ho avuto modo di rileggere “La bestia nel cuore” alla luce del film allo stato nascente…è stato intrigante poter attribuire volti e gesti alle immagini sfumate costruite durante la prima lettura… Condivido in toto la scelta degli attori, anzi ti confesserò che nutro nei tuoi confronti un sentimento di gratitudine per aver avuto l’ “intuizione” (erano almeno tre anni che aspettavo che qualcuno ci pensasse) di mettere insieme sullo schermo Giovanna Mezzogiorno e Luigi Lo Cascio: due attori di straordinaria intensità e bravura. ->


 
Il commento di Valentina 2 novembre 2004


Cara Cristina, in questo week end di pseudo-relax ho avuto modo di rileggere “La bestia nel cuore” alla luce del film allo stato nascente…è stato intrigante poter attribuire volti e gesti alle immagini sfumate costruite durante la prima lettura… Condivido in toto la scelta degli attori, anzi ti confesserò che nutro nei tuoi confronti un sentimento di gratitudine per aver avuto l’ “intuizione” (erano almeno tre anni che aspettavo che qualcuno ci pensasse) di mettere insieme sullo schermo Giovanna Mezzogiorno e Luigi Lo Cascio: due attori di straordinaria intensità e bravura. Ho avuto il piacere di conoscerli entrambi e so che sono due persone piene di “grazia” e sensibilità anche nella vita…sono certa che sapranno dare a Sabina e Daniele le giuste vibrazioni. In questi giorni ho fantasticato molto su di loro…ho immaginato l’incontro, i due sguardi (quello dolce e fragile ma pieno di forza di lei e quello profondo, remissivo e un po’ sfuggente di lui) incrociarsi per la prima volta, lo studiarsi curioso ma pudico, il progressivo scoprirsi e avvicinarsi…fino al momento del confronto, dello svelamento drammatico ma liberatorio…c’è qualcosa di veramente potente in questa storia… Trovo molto azzeccata anche la scelta di Stefania Rocca per il ruolo di Emilia: c’è qualcosa di primordiale, di ancestrale nel suo sguardo, nella sua voce, la trovo perfetta per restituire le ambiguità di un personaggio fatto di chiaroscuri, sofferente ma pieno di dignità, mutilato di un senso ma capace di cogliere anche le sfumature delle emozioni… Angela Finocchiaro potrà regalare a Maria stupore e disincanto, una “generosità” materna, una sensualità conturbante… Alessio Boni sarà un Franco seducente e intrigante, un po’ uomo e un po’ bambino, scisso dalla perenne antinomia anima-corpo… Mi immagino un film di parole ma anche di silenzi, di emozioni sotterranee, inquietanti eppure così “umane”…mi immagino un film delicato ma anche violento, un film profondamente tragico ma pieno di speranza…e qui mi fermo perché forse non è giusto proiettare i miei desideri e le mie aspettative… Continuerò a seguire i tuoi resoconti…ho grande fiducia in te e nella tua sensibilità femminile capace di muoversi con dimestichezza e grazia sul terreno delle emozioni (penso a “Va’ dove ti porta il cuore”, ma soprattutto a “Il più bel giorno della mia vita”)… A presto, Valentina


 
Il commento di Supercri82 27 ottobre 2004


Cara Cristina,sono di nuovo io!Stamattina ho aperto la mia casella di posta ed ho trovato la notizia del film...FANTASTICO! Secondo me gli attori sono azzeccatissimi!La Mezzogiorno renderà giustizia alla bellezza distratta di Sabina,la Rocca ha molto talento e penso che se la caverà bene nel ruolo complesso che dovrà portar avanti e poi c'è lui...Lo Cascio,quell'uomo dagli occhi vispi e curiosi tipici dei bimbi...Il tuo libro l'ho vissuto profondamente,penso che il film mi darà il colpo di grazia!Mi raccomando tienici aggiornati,è bellissimo che tu voglia"prepararci"al film,pian piano...Chissà che sooddisfazione potere dare un volto ai propri scritti... Quanta stima nutro per te,davvero...un abbraccio,cri.


 
Il commento di Cristina 22 ottobre 2004


Caro Francesco, Stefania Rocca ha una bellezza molto particolare, ha qualcosa di duro e difeso nel volto, una recitazione molto sensibile, mai patetica. Mi sembrava importante che il personaggio di Emilia non fosse mai da compiangere e che avesse una grande sensualità. Stefania ha fatto un provino molto intenso. Una delle cose più interessanti del cinema è dare agli attori dei personaggi nuovi, che non hanno mai interpretato, loro non aspettano altro. Spero ti convinca quando la vedrai. Intanto sono felice che il libro ti abbia coinvolto. Sono in partenza per l'America, sulle tracce di Daniele...


 
Il commento di Francesco Fonda 21 ottobre 2004


Cara Cristina, ho letto il tuo romanzo tutto d'un fiato, quest'estate in montagna, nella casa di colei che in quei giorni ha sposato mio padre in seconde nozze. Mi trovavo praticamente nella stessa stanza con i miei nipotini, mia sorella e mio cognato. Tre giorni nei dintorni di Ferragosto sono passati i un baleno e mentre tutti in casa dormivano dalle dieci, io ho divorato "La bestia". Conoscendo il tuo cinema e un pò il tuo background culturale mi piace molto l'idea di Giovanna Mezzogiorno nel tuo universo filmico. Ho la sensazione di un connubio inedito, originale. Al contrario Stefania Rocca proprio non ce la vedo nella parte di Emilia. Non capisco se hai intenzione di rendere il personaggio più "carino" o vuoi imbruttire la Rocca!


 
 Con le parole e con le immagini: il blog di Cristina Comencini
 L'Italia non è un paese per donne
 Un nuovo film e un progetto molto importante
 Tornata.... finalmente.
 Un nuovo romanzo
 Giugno 2010
 Marzo 2010
 Dicembre 2009
 Febbraio 2009
 Ottobre 2008
 Luglio 2008
 Marzo 2008
 Febbraio 2008
 Gennaio 2008
 Novembre 2007
 Ottobre 2007
 Settembre 2007
 Luglio 2007
 Maggio 2007
 Aprile 2007
 Marzo 2007
 Febbraio 2007
 Maggio 2006
 Aprile 2006
 Marzo 2006
 Febbraio 2006
 Novembre 2005
 Ottobre 2005
 Gennaio 2005
 Novembre 2004
 Ottobre 2004
 Settembre 2004
 Agosto 2004
 Luglio 2004
copertina

Lucy
Compra su lafeltrinelli.it
Compra l'ebook - Epub
Compra l'ebook - Pdf
 La scheda autore di Cristina Comencini