Cosa c'è di nuovo Tutte le informazioni sugli scrittori Gli autori raccontano Approfondimenti, notizie e libri Appuntamenti con gli autori L'arte del web e i libri La sezione Feltrinelli Digital Le classifiche dei più cliccati e dei più venduti I Blog dei nostri autori Feltrinelli Podcast


Risultati: in rosso i libri; in nero gli autori
23 ottobre 2020
In Universale Economica
Fenomeni e fonemi: il blog di Tommaso Giartosio
Et in Arcadia Ego? 30 marzo 2005


Un intero villaggio in cui si vive un reality show, ogni giorno, per "alcuni decenni". Incredibile, inevitabile. E' iniziato il 1 marzo in Germania. Il programma si chiama "Big Brother Forever".

La cosa impressionante per me è questa: Il Grande Fratello ormai si replica tutti gli anni. Agganciare l'una all'altra le edizioni annuali non cambia molto, alla fin fine. Parlare di eternità ("forever") è solo una trovata pubblicitaria. Il reality ha bisogno di fagocitare sempre più realtà (rendendola irreale), ma non era ancora riuscito a rendere irreale il tempo. Ora ci sta provando. Speriamo che ci riesca: il tempo è la morte: se diventiamo irreali, diventiamo immortali.


---

I link:

http://www.rekombinant.org/article.php?sid=2585

http://www.tvmovie.de/specials/artikel.html?titel=2005-02-big-brother
 
I vostri commenti
Il commento di Tommaso Giartosio 31 marzo 2005


Qualcuno direbbe che non rimaniamo fermi: peggioriamo... Per me, invece, è solo che il fenomeno del reality-trash non era ancora giunto al suo culmine o punto di esaurimento. E non vi giunge neanche con questo show tedesco. Anche perchè nessuno seriamente protesta contro i reality.


 
Il commento di Laura 31 marzo 2005


Strano... Credevo che i telespettatori avessero bisogno di temi e formati nuovi, dopo aver visto e rivisto per un certo tempo quelli già esistenti. Stavo appunto aspettando il momento di saturazione dei Big-Brother-Show e invece... accade giusto il contrario! Com'é che non ne abbiamo mai abbastanza della banalità, dell'osservazione morbosa degli altri, e via dicendo? Come mai, invece di evolverci (non necessariamente verso il meglio, eventualmente solo verso direzioni diverse), rimaniamo fermi, inchiodati al presente?


 
 Fenomeni e fonemi: il blog di Tommaso Giartosio
 Morte di un ragazzo
 Il senso dell'arca
 La città e l'isola (e la sala stampa)
 Invito al viaggio
 Giugno 2006
 Maggio 2006
 Marzo 2006
 Febbraio 2006
 Gennaio 2006
 Dicembre 2005
 Novembre 2005
 Ottobre 2005
 Settembre 2005
 Agosto 2005
 Luglio 2005
 Giugno 2005
 Maggio 2005
 Aprile 2005
 Marzo 2005
 Febbraio 2005
 Gennaio 2005
 Dicembre 2004
 Novembre 2004
 TG in giro per la rete
 Saggi e articoli su "Perché non possiamo non dirci"
 Linguaggio
 Letteratura
 Omosessualità
 Mondo
 L'Infinito Quotidiano
copertina

Perché non possiamo non dirci
Compra su lafeltrinelli.it
 La scheda autore di Tommaso Giartosio