Cosa c'è di nuovo Tutte le informazioni sugli scrittori Gli autori raccontano Approfondimenti, notizie e libri Appuntamenti con gli autori L'arte del web e i libri La sezione Feltrinelli Digital Le classifiche dei più cliccati e dei più venduti I Blog dei nostri autori Feltrinelli Podcast


Risultati: in rosso i libri; in nero gli autori
23 ottobre 2020
In Universale Economica
Fenomeni e fonemi: il blog di Tommaso Giartosio
Ouija Board, Ouija Board 2 agosto 2005


In un commento al penultimo post, Nheit mi chiede che domanda farei a Kafka se dovessi intervistarlo alla radio. Forse questa: "Lei ha scritto: 'Le cornacchie affermano che una sola cornacchia potrebbe distruggere il cielo. Questo è indubbio, ma non prova nulla contro il cielo, poiché i cieli significano appunto: impossibilità di cornacchie.' Se ne può dedurre che le cornacchie significano: possibilità dei cieli? E questa è una prova a favore delle cornacchie?"

Di certo la conduzione di Fahrenheit significa: impossibilità del blog. Vi consiglio di leggere "La virgola sull'orologio" di Toni Fachini (Edizioni Effigie), il libro che abbiamo presentato oggi - è davvero una bella lettura, in apparenza leggera, ma con notevoli zampate - e il libro di domani, "Tutti i bambini tranne uno" di Philippe Forest (Edizioni Alet), straziante ma con molte pagine splendide. Io cercherò di rifarmi vivo presto.
 
I vostri commenti
Il commento di nheit 15 agosto 2005


"Obloha" significa cielo nella lingua dei cechi . "Kavka"- si legge Kafka- vuol dire cornacchia. Kafka è per il lettore una rampa difficile, ma non impossibile se si sale passo passo , per raggiungere , espugnare e negare i cieli ? Ma le illusioni cadono "tutto è ammesso: è ammessa la torre che tocchi il cielo, ma come cattedrale deserta, monumento alla possibilità e alla rinuncia..."


 
Il commento di Tommaso Giartosio 7 agosto 2005


Come si dice "cielo" nella lingua dei cechi?


 
Il commento di nheit 4 agosto 2005


Cosa avrebbe risposto Franz Kafka havka egli stesso, prima di levarsi in volo ,superare vetrate e ritornare ai cieli?


 
 Fenomeni e fonemi: il blog di Tommaso Giartosio
 Morte di un ragazzo
 Il senso dell'arca
 La città e l'isola (e la sala stampa)
 Invito al viaggio
 Giugno 2006
 Maggio 2006
 Marzo 2006
 Febbraio 2006
 Gennaio 2006
 Dicembre 2005
 Novembre 2005
 Ottobre 2005
 Settembre 2005
 Agosto 2005
 Luglio 2005
 Giugno 2005
 Maggio 2005
 Aprile 2005
 Marzo 2005
 Febbraio 2005
 Gennaio 2005
 Dicembre 2004
 Novembre 2004
 TG in giro per la rete
 Saggi e articoli su "Perché non possiamo non dirci"
 Linguaggio
 Letteratura
 Omosessualità
 Mondo
 L'Infinito Quotidiano
copertina

Perché non possiamo non dirci
Compra su lafeltrinelli.it
 La scheda autore di Tommaso Giartosio