Cosa c'è di nuovo Tutte le informazioni sugli scrittori Gli autori raccontano Approfondimenti, notizie e libri Appuntamenti con gli autori L'arte del web e i libri La sezione Feltrinelli Digital Le classifiche dei più cliccati e dei più venduti I Blog dei nostri autori Feltrinelli Podcast


Risultati: in rosso i libri; in nero gli autori
3 dicembre 2020
In Universale Economica
Violenza infinita. Intervista a James Graham Ballard
di Evelyn Finger, tratta da “Die Zeit”, 8 settembre 2005


Leggi l'intervista
In questa intervista James Graham Ballard confronta la tragedia di New Orleans con gli scenari apocalittici dei suoi romanzi, soffermandosi in particolare sulla fragilità delle strutture sociali all’interno delle quali si nascondono le paure dell’uomo moderno.
“Quanto è successo sulle rive del Mississippi è stata una sorta di ‘pulizia etnica’, in cui l’uragano ha fatto la parte della guerra civile nell’ex Jugoslavia. Katrina ha offerto il pretesto per attaccare i neri, già socialmente sfavoriti. Katrina ha fatto in modo che un determinato settore della popolazione venisse all’improvviso sradicato, costretto a lasciare le proprie abitazioni. Adesso in città circolano bianchi armati, con il colpo in canna, che indossano la divisa dell’esercito o della polizia. Faranno di tutto perché i neri privi ormai di radici si sparpaglino ai quattro venti e non facciano più ritorno. Anzi, di sicuro sarà loro proibito di tornare. (…) Tutti i miei libri si incentrano su un’idea: l’organizzazione sociale di noi uomini è come una crosta sopra la lava eruttata da un vulcano. Sembra solida, ma a metterci un piede sopra si sente il fuoco. Quanto è accaduto in Louisiana ci ricorda che la libertà dei ricchi si basa pur sempre sull’oppressione dei poveri. Ma, dal momento che questo dato di fatto viene rimosso, non siamo mai pronti a pagare il prezzo del funzionamento della nostra società".
Scarica la versione gratuita del Player Real, necessaria per ascoltare e vedere i file audio/video.
  La scheda autore di James Graham Ballard
  Uno sguardo lucido, tranquillo e tagliente. Antonio Caronia ricorda J.G. Ballard
  È stato Gesù a sbagliare. Intervista a J.G. Ballard
  Nicola Lagioia presenta Regno a venire di J. G. Ballard

  Elenco completo
 Vuoi ricevere aggior- namenti sull'autore?